Giro ad anello da Casteggio

Giro ad anello sulle colline attorno a Casteggio, alla ricerca degli sterrati più belli e panoramici.

Una traccia caratterizzata da boschi e scorci panoramici sulla pianura e sulle colline, senza però tralasciare l’attraversamento di piccoli paesi che offrono rifornimenti d’acqua e comode soste al bar.

Non bisogna inoltrarsi troppo lontano dalla pianura o cercare strade che si inerpicano su monti lontani per scoprire magnifici scorci.

Ho girato in lungo e in largo intorno a Casteggio, casa mia, e dopo varie iterazioni ho messo a punto questo percorso che unisce gli sterrati più avvincenti arricchendoli con bellissimi panorami.

Da Casteggio la traccia si snoda per 60 km e 1300 m+ su un percorso ad anello misto asfalto e sterrato (traccia GPX in fondo alla pagina), facilmente percorribile in mezza giornata.

Dopo la partenza da Casteggio, si percorrono strade poderali e secondarie che portano a Torrazza Coste, iniziando ad assaggiare la campagna e le prime rampe. Poco dopo inizia la vera salita che si inoltra nel bosco presentando alcuni strappi duri ma brevi che potrebbero costringere i meno allenati a mettere il piede a terra di tanto in tanto.

In alcuni tratti, spiando tra i rami degli alberi, si possono ammirare gli orridi sulla collina di fronte o quelli sopra cui si sta pedalando. Basta sporgersi un poco, ma non troppo…

Dopo la fatica e il sudore spesi nella salita, si raggiunge finalmente la cima del Monte Terso. Qui si può riposare all’ombra ammirando le distese di campi coltivati, lontano da ogni suono e rumore.

Terminata la fase di meditazione e ammirazione della natura, ci si prepara a scendere verso Gaminara lungo una tratto che presenta qualche difficoltà dovuta ai numerosi sassi e ai grossi solchi provocati da trattori, jeep e moto.

A Gaminara incomincia una parte di sali e scendi, talvolta immersa nel verde lungo facili sterrati, e talvolta su asfalto attraversando piccoli agglomerati di vecchie case.

Si arriva poco sopra Fortunago, un piccolo borgo che vale la pena visitare con una deviazione di 1 km. Poi si prosegue lungo una bellissima strada asfaltata sulla cresta delle colline che porta fino al bivio Carmine.

Seppur asfaltata, questa strada rimane uno dei miei tratti preferiti, soprattutto se percorsa al tramonto, quando il sole scalda le colline con colori caldi, ma l’aria rinfresca il ciclista accaldato dopo lunghe fatiche.

Da Bivio Carmine si percorrono strade secondarie e soprattutto sterrate che portano fino a Montalto. Volendo ci si può mangiare un bel panino con il salame prima di affrontare il tratto di discesa finale che riporta a Casteggio evitando le strade più trafficate.

È necessaria una bici MTB o Gravel per percorrere questo itinerario

Difficoltà tecnica 2/5

La difficoltà tecnica è bassa tranne che per 2 km di discesa nel bosco verso Gaminara, dove la strada è rovinata dal passaggio dei trattori e a tratti potrebbe essere necessario scendere dalla bici, e una discesa nel finale prima di Montalto dove il sentiero è rovinato ma si può facilmente evitare passando nella vigna a lato.

Difficoltà fisica 3/5

Il percorso è sempre pedalabile, tranne in tre o quattro tratti da 100m dove la pedalabilità dipende dall’allenamento, a causa della ripidità degli strappi.

Inoltre 200m prima di Montalto sono da fare a spinta per l’eccessiva pendenza.

Il grafico altimetrico e il tipo di fondo sono dati ricavati dall’applicazione KOMOOT.

Si consiglia di percorrere la traccia al di fuori della stagione estiva per evitare l’eccessivo caldo che aumenterebbe la difficoltà tecnica del giro.

Clicca qui sotto per scaricare la traccia GPX

traccia-gpx-1.zip

Ognuno segue la traccia secondo la propria responsabilità. Prestare attenzione a eventuali battute al cinghiale durante la stagione di caccia. Rispettare sempre il codice della strada e la proprietà privata. Valutare le condizioni del fondo secondo le proprie capacità prima di procedere.

Come arrivare e dove posteggiare:

Per raggiungere Casteggio si può comodamente uscire al casello autostradale Casteggio-Casatisma, oppure per chi arriva da Milano, seguire la strada provinciale da Pavia.
I posti migliori dove posteggiare gratuitamente sono i seguenti:
  • Piazza Martiri – Piazza Martiri della Libertà, 27045 Casteggio PV
  • Parcheggio dello stadio (possibili partite nel ween end) – Via Bussolino, 27045 Casteggio PV
  • Parcheggio delle scuole medie – Via Monsignor Alessandro Ghezzi, 27045 Casteggio PV
  • Parcheggio del cimitero – Via Montebello della Battaglia, 27045 Casteggio PV
Clicca qui per scaricare la posizione dei parcheggi: Posteggi Casteggio
In alternativa si può optare per il treno, con la stazione di Casteggio attiva sulla linea Voghera-Piacenza. Consultare il sito http://www.trenitalia.com/ per gli orari. La linea non ha treni frequenti, quindi bisogna prestare molta attenzione all’orario dell’ultima corsa.

 

Condividi pagina:
Share on Facebook
Facebook
Email this to someone
email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *